Maker Faire 2015 : Stand W11

Reon Studio sarà fra i Maker che dal 16 al 18 Ottobre animeranno l’edizione Europea della Fiera dell’Innovazione Maker Faire in Roma.

600x400

Ci presenteremo con Arwald 2.0: una soluzione sviluppata grazie alla collaborazione nata nei primi mesi di quest’anno con l’amico, fotografo (nonché ing. aerospaziale) Claudio Bianchi.

Sono gli inizi di Marzo quando in studio ci arriva la richiesta da parte di Machina srl di realizzare un video che racconti i 10 giorni di montaggio dell’I_Dome, l’installazione con cui PromoFirenze e Comune di Firenze hanno presentato le proprie eccellenze durante EXPO.

La location dove verrà allestito l’I_Dome (e quindi dove si terranno le riprese) è il cortile dell’anagrafe di Palazzo Vecchio.

Considerata la bellezza dell’oggetto che verrà costruito (complimenti ancora ad Alessandro Moradei e ad Elena Mori per il progetto) e l’importanza del luogo in cui ci troveremo ad operare iniziamo subito a pensare cosa potrebbe differenziare quello che andremo a creare da tutti gli altri video timelapse sul genere “fasi di montaggio”.

Insieme a Claudio arriviamo all’idea grezza di aver bisogno di una Cable Cam / Spider Cam / chiamatelacomevolete che ci faccia avere un punto di vista diverso di tutta la costruzione. Scegliamo di creare qualcosa che si abbini ad una GoPro con queste caratteristiche: low cost e open source.

Dopo alcune settimane di duro lavoro (grazie Claudio) arriviamo ad avere Arwald 1.0 preparato e pronto per essere appeso fra i due lampioni del cortile.

Qui il timelapse in cui è possibile vedere le sequenze create appunto grazie ad Arwald:

Qui una breve descrizione:

[Nerd_Only] “ARWALD è un sistema di ripresa video su cavo autonomo e programmabile sviluppato per GoProNato per la realizzazione di timelapse può essere usato per qualsiasi tipologia di ripresa o foto. È dotato di due sistemi di movimentazione, la prima longitudinale la seconda cardanica o sistema gimbal.  La movimentazione longitudinale è affidata ad un motore passo-passo capace di far muovere lungo un cavo, su cui è appeso, tutta la struttura.  La seconda movimentazione,  formata da due motori brushless montati ortogonalmente su una struttura giroscopica,  ha la funzione di brandeggiare la camera di ripresa su due assi e di stabilizzarla. La stabilizzazione va ad eliminare ogni tipo di disturbo esterno ed interno. I disturbi interni possono essere introdotti  dalla movimentazione longitudinale sul cavo stesso, i disturbi esterni possono essere dovuti  ad esempio dal  vento. La stabilizzazione si rende necessaria per ridurre al minimo la post e allo stesso tempo per ottenere  riprese e foto più nitide.

Per il controllo della movimentazione longitudinale e del gimbal abbiamo deciso di utilizzare tutta elettronica open source. La scelta è ricaduta sull’ italianissimo sistema ARDUINO. L’alimentazione dell’intero sistema è affidata ad una capiente batteria portatile in grado di alimentare tutto il sistema e la camera per sei ore circa. Il software che gira all’interno del microcontrollore di ARDUINO può far muovere ARWALD della distanza e nel tempo prestabiliti lungo il cavo. Allo stesso tempo è un grado di movimentare i due assi del gimbal indipendentemente per i gradi voluti e nel tempo desiderato. La programmazione di tutte le movimentazioni è wireless tramite interfaccia bluetooth attraverso un PC. E’ possibile programmare fino a due segmenti distinti con velocita angoli e distanze diverse tra loro.” [/Nerd_Only] 

Qui com’era:

Qui come sarà la versione 2.0 esposta alla Maker Faire:

Arwald, la seconda versione

Venite a trovarci in Fiera! Ci trovate allo stand W11!

[email protected]
http://makerfairerome.eu